Alberto Di Feliciantonio | Galleria

     
  alberto di feliciantonio galleria  

Alberto Di Feliciantonio nelle sue mostre espone i due temi a lui molto cari e congeniali. Nel primo, “L’Abruzzo che scompare”, racconta i momenti di vita da lui vissuti nel mondo agreste, scene di attività contadine e paesaggi rurali che stanno scomparendo dalle nostre regioni.
l'Abruzzo che scompare
     
Con il secondo tema “Pagine di Guerra”, l’artista rivive, con toni drammatici, la triste realtà fatta di sofferenze e sacrifici cui i soldati italiani (fra loro l’autore) furono sottoposti durante quella immane ritirata sul fronte russo nel 1943; costretti a marce forzate e a lottare contro il freddo ad oltre 40 gradi sotto zero, la neve, il ghiaccio, la fame. È grazie al generoso aiuto della gente ukraina che molti di loro sono sopravvissuti e, senza di esso, l’autore non avrebbe mai potuto raccontare la sua storia ( "La mia guerra").
Il tema “Pagine di guerra” illustrato parzialmente in questo sito, fa parte della mostra di 35 opere che l’artista, sotto l’egida dell’Ambasciata Italiana e il Ministero della Cultura Ukraino, ha esposto al MUSEO NAZIONALE D’ARTE FIGURATIVA di KIEV (UKRAINA) inaugurata dalla signora LUDMILA KUCHMA moglie dei Presidente ukraino.
pagine di guerra